PROGETTI

 

La scommessa del cubo di ghiacchio

Luogo: Padova, piazzetta della Garzeria
Data: 20 luglio - 4 agosto 2012
Volume: mc. 1

Progettazione architettonica:

CASACLIMA NETWORK PADOVA E ROVIGO

 

CasaClima Network Padova e Rovigo è una Associazione di pubblica utilità, indipendente e senza scopo di lucro nata il 10  ottobre 2011 e composta da professionisti che hanno seguito i corsi di formazione CasaClima, Aziende, Imprese, Artigiani e Pubbliche Amministrazioni che hanno sottoscritto il Manifesto per la sostenibilità.

CasaClima Network Padova e Rovigo è impegnato a divulgare con convegni, corsi, eventi e manifestazioni organizzati nel proprio territorio i concetti fondamentali di un costruire basato sui principi della sostenibilità ambientale e del risparmio energetico.

In quest’ottica l’Associazione ha voluto coinvolgere la comunità con un esperimento finalizzato a dimostrare come grazie ad un involucro progettato e coibentato a regola d’arte si possano ottenere considerevoli risparmi di energia sia per il riscaldamento invernale sia per il condizionamento estivo come ben visibile in questa particolare dimostrazione.

La scommessa si basava su quale percentuale del cubo di ghiaccio posizionato all’interno della casetta CasaClima Gold si sarebbe sciolta dopo 15 giorni sotto la pioggia ed il sole.

Il 20 luglio 2012 sono stati posizionati due blocchi di ghiaccio di un metro cubo ciascuno su di un palco con una gru: uno racchiuso in un manufatto realizzato con caratteristiche di alta efficienza energetica e l’altro semplicemente riposto all’aria aperta in un apposito contenitore.

Dopo pochi giorni quest’ultimo si è ovviamente sciolto – le temperature medie giornaliere hanno superato i 33 gradi – mentre dopo 15 giorni, alla riapertura della casetta si è potuto riscontrare che all’interno la percentuale di cubo sciolto era solo 16,5% con un risparmio dell’83,5%.

Questo dimostra che un’abitazione progettata secondo standard qualitativi elevati può garantire un comfort termico costante ed uniforme all’interno degli ambienti che viviamo con un consumo di energia ridotto fino all’80% rispetto ad un edificio tradizionale.

Gli aspetti fondamentali su cui si basa la progettazione di edifici a basso consumo energetico sono l’assenza di ponti termici, una coibentazione uniforme dell’involucro ed una tenuta all’aria ed al vento adeguata alla classe energetica che ci siamo posti come obiettivo.

La scommessa sul sito CASACLIMA