PROGETTI

Asilo Nido

Luogo: Roma
Data: 2010
Cubatura: 5719 mc.

Progettazione Architettonica:                 arch. Alberto Antoni, arch. Daniela Pozza.

 

Nel 2007 il comune di Roma ha avviato un complesso programma di sviluppo e riammodernamento del sistema educativo. In quest’ottica l’edilizia scolastica ha raggiunto livelli di avanguardia basati su metodi architettonici attenti alla nascente percezione e visione del mondo dei piccolissimi. Il progetto del nuovo asilo per la sede della Regione Lazio ha questi obiettivi oltre a porsi come elemento di umanizzazione nello svolgimento dell’attività lavorativa della comunità aziendale.

Il processo ideativo fa riferimento alle forme elementari classiche dei giochi formativi dei bambini, come i cubi di legno colorati, portando ad un livello conscio il ragionamento di sovrapposizione e disposizione dei volumi.

Entrati nell’asilo ci si trova nell’atrio/accoglienza, pensato come luogo permeabile che consente al bambino una prima comprensione dell’ambiente in cui si trova rassicurandolo  nel momento del distacco dai genitori. Successivamente la parete curva conduce al portale del volume rosso, perno centrale della composizione da dove si diramano le aree gioco e le sezioni pensate come spazi flessibili in grado di adeguarsi alle  diverse attività giornaliere. I più moderni metodi pedagogici sono stati applicati riuscendo a mettere al centro il bambino e cercando, anche con linguaggi complessi come la progettazione, di rapportarsi a lui infondendogli la sicurezza di essere compreso e accompagnato nella sua crescita.